Guida ai materiali plastici e al loro riciclo

Hai a cuore l’ambiente e per questo ti impegni ogni giorno per realizzare una corretta raccolta della plastica da avviare al riciclo.

Ma conosci davvero i materiali plastici? E sai quante cose si possono realizzare grazie al loro riciclo?

Scoprilo con Are you R!

Ciascun diverso tipo di materiale plastico ha il suo simbolo: impariamo a riconoscerli.

1. Bottiglie d’acqua e di bibite, fibra tessile tipo pile

Si tratta di polietilene tereftalato o arnite e viene identificato dal il simbolo PET o PETE o dal simbolo triangolare del riciclo delle materie plastiche con al centro il numero 1.

Cosa otteniamo dal suo riciclo?
– Nuove bottiglie d’acqua o di bibite e vaschette (100% sicure e certificate per contatto diretto con alimenti)
– Rivestimenti interni di automobili
– Sacchi a pelo
– Vestiario
– Reggetta da imballaggio
– Pannelli espansi per isolamento e pannelli sandwich per l’interno di pale eoliche

2. Flaconi di detersivo o cosmetici per uso personale

Si tratta di polietilene ad alta densità e viene identificato dal il simbolo HDPE o dal simbolo triangolare del riciclo delle materie plastiche con al centro il numero 2.

Cosa otteniamo dal suo riciclo?
– Nuovi contenitori per il latte (specialmente nei paesi Anglosassoni – 100% sicure e certificate per contatto diretto con alimenti)
– Nuovi contenitori per detergenti
– Nuovi contenitori per prodotti per la cura del corpo e cosmetici
– Cassette per la raccolta della frutta o da imballaggio / trasporto

3. Profili delle finestre

Si tratta di cloruro di polivinile e viene identificato dal il simbolo PVC o C o dal simbolo triangolare del riciclo delle materie plastiche con al centro il numero 3.

Cosa otteniamo dal suo riciclo?
– Sistemi di irrigazione
– Tubi e raccordi
– Scarichi per l’acqua piovana

4. Sacchetti dei cibi surgelati, borsette di plastica e pellicole da imballaggio

Si tratta di polietilene a bassa densità e viene identificato dal il simbolo LDPE o dal simbolo triangolare del riciclo delle materie plastiche con al centro il numero 4.

Cosa otteniamo dal suo riciclo?
– Borsette per la spazzatura
– Borsette in plastica
– Pellicola da imballaggio
– Pellicola per l’agricoltura
– Tubi per irrigazione agricola / vivaistica

5. Contenitori rigidi per alimenti, batterie auto usate, tubazioni

Si tratta di polipropilene o moplen e viene identificato dal il simbolo PP o dal simbolo triangolare del riciclo delle materie plastiche con al centro il numero 5.

Cosa otteniamo dal suo riciclo?
– Tappeti, corde e nastri
– Pellicola e fogli da termoformare per imballaggi
– Cassette per bottiglie
– Scocche di batterie auto
– Componenti per l’industria automobilistica (paraurti, cruscotti, ecc.)
– Tappi di bottiglie

6. Polistirolo

Viene identificato dal il simbolo PS o dal simbolo triangolare del riciclo delle materie plastiche con al centro il numero 6.

Cosa otteniamo dal suo riciclo?
– Grucce appendiabiti
– Imballaggi
– Pannelli di isolamento nell’edilizia
– Isolamento elettrodomestici come ad esempio nei frigoriferi

7. E tutte le altre plastiche per le quali non è stato previsto un codice specifico, o le loro combinazioni?

Vengono identificate dal il simbolo O oppure dal simbolo triangolare del riciclo delle materie plastiche con al centro il numero 7.
Queste plastiche possono essere riciclate.

Cosa otteniamo dal loro riciclo?
– Panchine in plastica
– Recinzioni
– Arredi da giardino
– Colonnine / segnaletica

L’informazione corretta è alla base di ogni buona azione: ora sai cosa può diventare ciascun materiale plastico una volta riciclato.Buona raccolta differenziata!